Cervara di Roma 16 agosto 2011

18 ago 2011 by

Cervara di Roma 16 agosto 2011

Il Comune più alto della Provincia di Roma…con la vicina Campaegli e Monte Livata: senza impegno e in scioltezza ho potuto osservare e ascoltare le seguenti specie: Falco pellegrino, Corvo imperiale, Crociere, Luì verde, Passero solitario, Picchio rosso minore e Zigolo giallo; ed inoltre  merlo, fringuello, pettirosso, rampichino comune, picchio muratore, saltimpalo, culbianco, ghiandaia, cornacchia grigia e codirosso spazzacamino. Un discreto bottino per un “uomo di palude” come me….Vi allego foto panoramica del Borgo di Cervara.

Vista di Cervara di Roma

Per gli amanti dell’arte estemporanea vi informo che dal 1985 il paese di Cervara è diventato una sorta di museo all’aperto con diverse sculture rupestri, murales, dediche e poesie dipinte in ogni dove…Un gran bel posto singolare che ha meritato un bel finale al ristorante Ferrari per sviluppare abbondanti addominali da tavola: fettuccine di farro con funghi porcini, scamorza affumicata, salsicce e contorni di cicoria ripassata in padella e patate al forno…Il tardo pomeriggio ha richiesto una necessaria pennica nella faggeta tra versi di picchi muratori e rampichini comuni!

Scultura rupestre lungo la Scalinata degli Artisti

A Cervara anche le vie sono caratterizzate da una toponomastica artistica...