Fiumicino il Porto della Concordia, il Life, i biotopi residui alla Foce del Tevere e Check-List degli Uccelli

22 set 2012 by

Fiumicino il Porto della Concordia, il Life, i biotopi residui alla Foce del Tevere e Check-List degli Uccelli

La costruzione del nuovo Porto della Concordia a Fiumicino (RM) avrebbe creato 650 posti di lavoro per la sola realizzazione e  ulteriori 2500 posti per la sua “gestione”. Ecco come sarebbe dovuto essere a fine opera:

Ricostruzione virtuale del Porto della Concordia

Il Progetto (veduta parziale)

Tuttavia da mesi i lavori sono bloccati dopo l’intervento da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia che sta indagando sul Gruppo Acqua Marcia facente capo a Francesco Bellavista Caltagirone. Sono stati riscontrati problemi nel molo di sovra flutto poichè le banchine costruite con enormi tetrapodi non sarebbero state realizzate a regola d’arte (Fonte Reporter del 10 settembre 2012).

Ecco invece come appare l'area

Ci si chiede perché autorizzare un secondo porto alla foce del Tevere quando ne esiste già uno sulla riva opposta ad Ostia…. e da profani ci si chiede perché realizzarlo lungo una zona che è definita a rischio esondazione (vedi carta tematica sotto).

Tevere riparametrazione delle zone a rischio esondazione

Nel prossimo futuro quella che doveva essere una “Grande Opera per il Lazio” rischia di trasformarsi in un vero e proprio  ”Ecomostro” . Chi ne farà le spese saranno gli  abitanti di Fiumicino ma anche le poche aree naturali  (o semi-naturali) residue.

Nel Link le ultime notizie sul porto: http://www.paesesera.it/Cronaca/Porto-turistico-scontro-tra-periti-Satta-lista-civica-Non-si-fara-mai

Fiumara Grande il cantiere abbandonato

Particolare del cantiere Porto Concordia

Un cartello nel cantiere

faro e bilancioni

 

Fiumara Grande petroliera al largo sept 2012

Sull’area dal 2009 insiste un Progetto Life:  Life Natura Co.Me.Bi.S. “La gestione integrata degli ecosistemi costieri e marini del Mediterraneo”.  Il Life interessa 8 aree costiere del Lazio ed una della Calabria. L’area dell’Isola Sacra è denominata Isola Sacra (IT6030024)

Fiumara Grande Alofite sulla riva

Provincia e Comune di appartenenza:

Il sito di intervento è il SIC “Isola Sacra” (IT6030024), ubicato lungo la costa laziale nel Comune di Fiumicino, in Provincia di Roma, immediatamente alle spalle del faro di Fiumicino sulla foce del Tevere. L’area è delimitata da confini rettilinei coincidenti con le opere di canalizzazione artificiali presenti in tutta l’area di foce a nord del Tevere.

Area geografica:

La collocazione geografica del sito è stata individuata dalle seguenti coordinate geografiche:

Longitudine Latitudine
E12°14’17’’ N41°44’47’’

Il SIC si estende su una superficie di 26 ha: si tratta di un’area pianeggiante con un’altezza media sul livello del mare di circa 2 metri (altezza massima 3 m). L’area è costituita per la maggior parte di terreni coltivati estensivamente.

Spiaggia e Faro

Ambiente

Il SIC “Isola Sacra” è importante dal punto di vista floristico per la presenza di specie rare e dal punto di vista della vegetazionale per la presenza di una prateria a Salicornie perenni. Si tratta di una depressione retrodunale periodicamente inondata. Ha substrato costituito da depositi fluviali arenitici, limi e sabbie. Nelle aree maggiormente depresse si mantengono condizioni di elevata salinità del suolo che creano caratteristiche condizioni per lo sviluppo di specie vegetali alofite. Il SIC è caratterizzato dalla presenza di una fitta rete di canalizzazioni artificiali realizzate per ridurre la tendenza all’impaludimento e all’allagamento cui altrimenti sarebbe soggetta la zona. Nell’area insistono attività di agricoltura che negli anni hanno operato il lavoro di regolarizzazione e interramento delle aree depresse, con conseguente perdita delle caratteristiche originarie del suolo, poco o per niente favorevole alle colture cerealicole che interessano le aziende agricole della zona.

Flora, vegetazione e fauna:

Il SIC di Isola Sacra racchiude un patrimonio ecologico importante più dal punto di vista floristico e vegetazionale che animale.Le tipologie di habitat presenti sono tutte riferibili ad habitat costieri a vegetazione alofitica e a dune marittime e interne: “Vegetazione pioniera a Salicornia e altre specie annuali delle zone fangose e sabbiose”; “Pascoli inondati mediterranei (Juncetalia maritimi)”; “Praterie e fruticeti alofili mediterranei e termo-atlantici (Sarcocornetea fruticosi); “Depressioni umide interdunari”.Gli habitat di importanza comunitaria coprono complessivamente circa l’80% della superficie del SIC. Habitat di interesse comunitario presenti e relativa valutazione del sito elencati nel formulario standard Natura 2000 relativi al SIC “Isola Sacra”

Isola sacra pascoli umidi alla Foce del Tevere

Habitat Cod. Cop. Rappr. Sup. relativa al tot. naz. Grado di cons. Valutazione glob.
Praterie e fruticeti alofili mediterranei e termo‐atlantici (Sarcocornetea fruticosi) 1420 60 Eccellente C 0%-2% Eccellente Eccellente
Depressioni umide interdunari 2190 15 Medio ridotta C 0%-2% Medio ridotta Significativo
Pascoli inondati mediterranei (Juncentalia maritimi) 1410 5 Medio ridotta C 0%-2% Medio ridotta Significativo
Vegetazione pioniera a Salicornia e altre specie annuali delle zone fangose e sabbiose 1310 1 Non significativa

Tipi di habitat presenti e copertura percentuale elencati nel formulario standard Natura 2000 relativi al SIC “Isola Sacra”

Habitat Copertura %
OtherLands 2
Salt,marshes,Saltpastures,Salt steppes 75
Costal sand dunes, Sand beaches, Machair 15
Dry grassland, Steppes 8

Isola Sacra (IT6030024) – Azioni di intervento

Codice C9: SIC Isola Sacra: interventi di salvaguardia negli habitat d’interesse comunitario 1420 (Praterie e fruticeti alofili e termo-atlantici) e 1310 (Vegetazione annua pioniera di Salicornia) Gli ambienti alofili e il Salicornieto sono attualmente in precario equilibrio bioecologico per la pressione turistico ricreativa e per l’assenza di interventi di salvaguardia. La frequentazione/fruizione non regolamentata degli ambienti di valore dell’Isola Sacra da parte dei visitatori è fonte di disturbo per la flora e la fauna presente. Per l’attuazione di interventi di salvaguardia che interesseranno alcune aree pilota per un totale di circa 4 ettari) saranno effettuati interventi di chiusura tramite staccionature. L’area non sarà interdetta al pubblico: sarà tuttavia possibile visitare l’area facendo uso di sentieri obbligatori delimitati da staccionatura.

DOPO QUESTE AZIONI IL LIFE SI E’ FERMATO….

Isola Sacra Beccaccino lungo un canale

 

Fiumara Grande da Google earth

Per chi ama fare bird-watching in zone degradate…ci sono ancora alcune opportunità cominciando dal tratto terminale del fiume sino alla foce (cormorano, svassi, folaga, germano reale, alzavola);

Svasso maggiore

Fiumara Grande Alzavole in riposo

Tevere Foce Fiumara Grande Cormorani

Germani reali

le canalizzazioni residue (beccaccino, gallinella d’acqua, porciglione, ballerina gialla e passeriformi di palude);

Ballerina gialla

i campi coltivati (gheppio, aironi, pavoncella, cappellaccia, saltimpalo);

Airone cenerino

Gheppio

Ma è sul mare e lungo le spiagge che si possono fare gli incontri più interessanti (Gabbiani, Sula, Sterne, Svassi e Smergo minore, anatre marine, limicoli, etc).

Piovanello pancianera

Chiurli piccoli sul mare

Piro piro piccolo

Pivieresse

Smergo minore e Svasso maggiore

Gabbiano reale

Mareggiata

Corriere piccolo

Fenicotteri

 

TEVERE FIUMARA GRANDE (periodo 1989-2012) J F Mr Ap M J2 Jl Ag S O N D Tot. Colonna3
Cigno reale (Cygnus olor) 5 2 7
Oca selvatica (Anser anser) 16 16
Fischione (Anas penelope) 5 11 16
Alzavola (Anas crecca) 26 5 35 7 10 83
Germano reale (Anas platyrhynchos) 35 18 12 1 18 8 45 137
Codone (Anas acuta) 14 14
Mestolone (Anas clypeata) 4 4 41 2 51
Marzaiola (Anas querquedula) 15 674 689
Moriglione (Aythya ferina) 12 72 5 89
Canapiglia (Anas strepera) 5 5
Edredone (Somateria mollissima) 10 37 20 4 71
Orchetto marino (Melanitta nigra) 8 2 6 10 26
Orco marino (Melanitta fusca) 2 3 7 12
Quattrocchi (Bucephala clangula) 2 2
Smergo minore (Mergus serrator) 9 9
Fagiano comune (Phasianus colchicus) X X X X X X X X X X X X X
Strolaga minore (Gavia stellata) 2 2
Strolaga mezzana (Gavia arctica) 3 3
Tuffetto (Tachybaptus ruficollis) 28 3 3 4 4 12 54
Svasso maggiore (Podiceps cristatus) 140 56 11 13 90 310
Svasso piccolo (Podiceps nigricollis) 13 6 1 1 21
Svasso cornuto (Podiceps auritus) 1 1
Berta maggiore (Calonectris diomedea) 150 3 20 9 182
Berta minore (Puffinus yelkouan) 19 19
Sula (Morus bassanus (Sula bassana)) 12 6 19 5 2 5 41 90
Cormorano (Phalacrocorax carbo) 505 129 130 21 2 10 26 335 1158
Nitticora (Nycticorax nycticorax) 1 1
Airone guardabuoi (Bubulcus ibis) 5 10 3 18
Garzetta (Egretta garzetta) 16 9 4 2 10 3 13 57
Airone bianco maggiore (Casmerodius albus) 3 1 1 2 7
Airone cenerino (Ardea cinerea) 23 16 3 2 3 7 26 80
Mignattaio (Plegadis falcinellus) 1 1
Albanella reale (Circus cyaneus) 1 1
Falco di palude (Circus aeruginosus) 3 2 1 1 1 1 9
Poiana (Buteo buteo) 1 1 1 1 4
Gheppio (Falco tinnunculus) 5 4 3 2 1 1 1 1 1 1 2 4 26
Porciglione (Rallus aquaticus) 10 4 3 8 25
Gallinella d’acqua (Gallinula chloropus) 349 147 65 18 35 30 24 60 57 80 132 231 1228
Folaga (Fulica atra) 97 22 43 35 24 17 22 31 22 19 23 62 417
Beccaccia di mare (Haematopus ostralegus) 19 3 22
Avocetta (Recurvirostra avosetta) 3 3
Cavaliere d’Italia (Himantopus himantopus) 5 5
Corriere piccolo (Charadrius dubius) 1 2 4 2 4 2 15
Fratino (Charadrius alexandrinus) 1 2 1 4
Pavoncella (Vanellus vanellus) 150 30 30 88 298
Piovanello pancianera (Calidris alpina) 4 3 7
Gambecchio comune (Calidris minuta) 9 9
Chiurlo maggiore (Numenius arquata) 3 4 2 9
Frullino (Lymnocryptes minimus) 1 1 2
Beccaccino (Gallinago gallinago) 11 4 2 1 10 14 42
Piro piro boschereccio (Tringa glareola) 3 3
Piro piro piccolo (Actitis hypoleucos) 3 1 1 2 1 2 10
Voltapietre (Arenaria interpres) 1 1
Labbo (Stercorarius parasiticus) 1 1
Gabbiano corallino (Larus melanocephalus) 445 431 701 7 278 1862
Gabbianello (Hydrocoloeus minutus (Larus minutus)) 20 8 413 2 443
Gabbiano comune (Chroicocephalus ridibundus (Larus ridibundus)) 3584 1024 252 57 5 1 1 1376 1509 1770 9579
Gabbiano roseo (Chroicocephalus genei (Larus genei)) 1 1 2
Gavina (Larus canus) 4 3 1 8
Zafferano (Larus fuscus) 6 5 1 12
Gabbiano reale (Larus michahellis) 1660 1434 770 170 67 43 102 338 467 820 1303 14550 21724
Sterna maggiore (Hydroprogne caspia (Sterna caspia)) 1 1
Beccapesci (Sterna sandvicensis) 87 44 107 1 49 4 25 317
Sterna comune (Sterna hirundo) 4 4
Fraticello (Sternula albifrons (Sterna albifrons)) 3 3
Mignattino piombato (Chlidonias hybrida) 12 7 41 60
Mignattino comune (Chlidonias niger) 120 120
Piccione domestico (Columba livia domestica) X X X X X X X X X X X X X
Tortora dal collare (Streptopelia decaocto) X X X X X X X X X X X X X
Gufo di palude (Asio flammeus) 1 1 2
Rondone comune (Apus apus) X X X X X X X X X X X X X
Martin pescatore (Alcedo atthis) 2 2 4 4 12
Cappellaccia (Galerida cristata) X X X X X X X X X X X X X
Allodola (Alauda arvensis) X X X X X X X X X X X X X
Pispola (Anthus pratensis) X X X X X X X X X X X X X
Topino (Riparia riparia) X X X X X X X X X X X X X
Rondine (Hirundo rustica) X X X X X X X X X X X X X
Balestruccio (Delichon urbicum) X X X X X X X X X X X X X
Ballerina gialla (Motacilla cinerea) X X X X X X X X X X X X X
Ballerina bianca (Motacilla alba) X X X X X X X X X X X X X
Scricciolo (Troglodytes troglodytes) X X X X X X X X X X X X X
Pettirosso (Erithacus rubecula) X X X X X X X X X X X X X
Usignolo (Luscinia megarhynchos) X X X X X X X X X X X X X
Codirosso spazzacamino (Phoenicurus ochruros) X X X X X X X X X X X X X
Saltimpalo (Saxicola torquatus) X X X X X X X X X X X X X
Passero solitario (Monticola solitarius) X X X X X X X X X X X X X
Merlo (Turdus merula) X X X X X X X X X X X X X
Tordo bottaccio (Turdus philomelos) X X X X X X X X X X X X X
Usignolo di fiume (Cettia cetti) X X X X X X X X X X X X X
Beccamoschino (Cisticola juncidis) X X X X X X X X X X X X X
Forapaglie castagnolo (Acrocephalus melanopogon) X X X X X X X X X X X X X
Capinera (Sylvia atricapilla) X X X X X X X X X X X X X
Magnanina comune (Sylvia undata) X X X X X X X X X X X X X
Occhiocotto (Sylvia melanocephala) X X X X X X X X X X X X X
Luì piccolo (Phylloscopus collybita) X X X X X X X X X X X X X
Regolo (Regulus regulus) X X X X X X X X X X X X X
Cinciarella (Cyanistes caeruleus (Parus caeruleus)) X X X X X X X X X X X X X
Cinciallegra (Parus major) X X X X X X X X X X X X X
Pendolino (Remiz pendulinus) X X X X X X X X X X X X X
Rigogolo (Oriolus oriolus) X X X X X X X X X X X X X
Gazza (Pica pica) X X X X X X X X X X X X X
Cornacchia grigia (Corvus cornix) X X X X X X X X X X X X X
Storno (Sturnus vulgaris) X X X X X X X X X X X X X
Passera d’Italia (Passer italiae [Passer d. italiae]) X X X X X X X X X X X X X
Passera mattugia (Passer montanus) X X X X X X X X X X X X X
Fringuello (Fringilla coelebs) X X X X X X X X X X X X X
Verzellino (Serinus serinus) X X X X X X X X X X X X X
Verdone (Carduelis chloris) X X X X X X X X X X X X X
Cardellino (Carduelis carduelis) X X X X X X X X X X X X X
Fanello (Carduelis cannabina) X X X X X X X X X X X X X
Migliarino di palude (Emberiza schoeniclus) X X X X X X X X X X X X X
Strillozzo (Emberiza calandra) X X X X X X X X X X X X X
n° indd. contati per mese;   X=non contato